Tipologie di donazione

Sono possibili tre tipi di donazione:

• donazione classica di sangue intero: consiste in un prelievo di sangue di 450 ml + 10% e ha una durata di circa 10 minuti. Non sono idonei a questo tipo di donazione gli uomini con valori di emoglobina inferiori a 13.5 gr/dl e le donne con valori inferiori a 12.5 gr/dl, tutti i soggetti con valori di ferritina inferiori a 12 ng/ml, i portatori di tratto talassemico; valgono inoltre le altre controindicazioni valide per tutti i tipi di donazione. Tra due donazioni di sangue intero deve intercorrere un intervallo di almeno tre mesi per gli uomini e per le donne in menopausa, di sei mesi per le donne in età fertile. Il sangue intero non viene somministrato come tale ai pazienti, ma viene preventivamente separato in laboratorio nei suoi componenti plasma, piastrine e globuli rossi concentrati.
Con una donazione si possono così aiutare tre pazienti che necessitano di una specifica componente del sangue;

• donazione attraverso aferesi: si tratta di una procedura che permette di ottenere dal donatore una specifica componente del sangue con l’aiuto di un’apposita macchina. Questo strumento estrae il sangue da una vena dell’avambraccio, come nella donazione tradizionale, lo immette in un circuito sterile e, mediante un processo di centrifugazione e filtrazione, lo separa consentendo la raccolta degli emocomponenti desiderati: plasma e piastrine. I globuli rossi, che contengono il ferro e l’emoglobina, vengono invece restituiti al donatore. Questa tecnica, che permette una donazione più moderna, è di notevole utilità perché permette di ottenere da un singolo donatore una grossa quantità di un singolo emocomponente. A ogni trattamento è possibile estrarre o solo il plasma (plasmaferesi) o solo le piastrine (piastrinoaferesi) o entrambi gli emocomponenti (aferesi multicomponent). Queste tre tipologie di aferesi sono definite “aferesi produttive” proprio perché mirano a produrre specifiche componenti ematiche. Data la particolarità del trattamento, la donazione per aferesi è più lunga della tradizionale donazione di sangue intero: la procedura per la raccolta del plasma dura circa 30-45 minuti, quella per la raccolta delle piastrine dura circa 60-90 minuti; per questo motivo è necessario prendere un appuntamento telefonicamente per stabilire giorno e ora previsti per la donazione. L’aferesi offre il vantaggio, per il donatore, di non dover essere impoverito periodicamente di ferro come avviene invece nella donazione di sangue intero. Per questo motivo la donazione per aferesi viene consigliata in primo luogo ai donatori per i quali sussiste una o più controindicazioni alla donazione di sangue intero;

• donazione multicomponente: attualmente esiste la possibilità di essere sottoposti a una donazione multipla, ovvero alla donazione contemporanea di piastrine e globuli rossi concentrati o plasma e globuli rossi concentrati.
Tale procedura consente di poter effettuare due donazioni contemporaneamente da parte di un unico donatore, senza arrecare alcun danno alla propria salute.
Infatti, la donazione multipla viene effettuata in base alla dimensione corporea e al conteggio ematico del donatore, in modo da poter determinare quali componenti ematiche possono essere donate in assoluta sicurezza. Tali componenti vengono quindi combinate per rispondere alle esigenze del paziente che le riceverà. Dopo la registrazione e la visita medica, il tempo richiesto per una donazione multipla è di circa 60-90 minuti.
Per la procedura viene utilizzato un ago singolo: il sangue viene inviato mediante un circuito sterile a una centrifuga, dove viene separato nei vari componenti ematici. I componenti desiderati vengono raccolti nelle rispettive sacche, mentre i componenti rimanenti vengono reinfusi al donatore.

Questo sito utilizza i cookies. Utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire all’utilizzo dei cookies in conformità con i termini di uso dei cookies espressi in questo documento.